Archivi tag: zucchero integrale

Rotelle dolci&salate

con farina di mais e di riso.

WP_20150311_007Con questi biscotti pensavo di iniziare una nuova categoria di ricette, adatte alle merende dei bimbi, ma perfette anche per i grandi, che forse dovrebbero  essere un miglior esempio per i fanciulli, perché la sana alimentazione si impara da piccoli! 🙂

RICETTA

Preparazione: 15 min + il tempo in frigorifero – Cottura: 15 min – Difficoltà: Facile

Ingredienti (per circa  biscotti):

  • 90g farina “0”
  • 40g farina di mais
  • 40g farina di riso
  • 80g burro buono! (io l’ho usato salato)
  • 1 uovo
  • 70g zucchero di canna integrale
  • un pizzico di lievito in polvere (facoltativo)
  • un pizzico di sale

Per guarnire:

  • mix di semi (zucca, lino, sesamo, girasole,…)
  • sale fino (facoltativo)

Preparazione:

Iniziate con la sabbiatura del burro e farine: lavorate il burro freddo con le farine fino ad ottenere un composto sabbioso (foto 1).

1
1

unite poi l’uovo, lo zucchero e il lievito e amalgamate velocemente. Otterrete una pasta morbida, se necessario aggiungete un po’ di farina. Lasciate riposare la pasta in frigo per almeno 20 minuti.

Preriscaldate il forno a 180°C. Stendete la pasta ad uno spessore di circa 3-4mm e ritagliate i biscotti. Bagnateli leggermente in superficie con un po’ d’acqua e cospargeteli con il mix di semi. Infornateli per circa 15 minuti (foto 2).

2
2

Lasciateli raffreddare e poi gustateli 😉 Per una versione ancora più particolare potete spruzzarli di sale fino (io ho usato il sale grigio bretone) prima di infornarli.

WP_20150311_006WP_20150311_008

Ideali per la colazione o la merenda, accompagnati da un frutto e da una tazza di latte.

Consigli nutrizionali: prima di tutto vorrei ricordare l’importanza di una buona e sana colazione e di una merenda! Sia per i più piccoli che per i grandicelli… per avere energie per tutta la giornata e per permettere al nostro corpo di utilizzarle nel modo giusto, senza accumularne in eccesso! …ma questo è un altro discorso 😉

Per quanto riguarda questa ricetta golosa e sana, vorrei parlare dei semi. Abbiamo già scoperto, per esempio, i semi di papavero, ora impariamo qualcosa sui semi i generale. Per la loro natura i semi sono ricchi di elementi indispensabili alla crescita di un nuovo “individuo”. Devono generare qualcosa di nuovo e forte, che possa crescere bene e resistere alle difficoltà della natura! Quindi è facile immaginare di quanti nutrienti siano ricchi!! L’energia del seme si esprime sotto forma di acidi grassi essenziali, i cosiddetti grassi “buoni” che assicurano il regolare funzionamento del sistema nervoso. Sono inoltre un’ottima fonte di vitamina E, che protegge la cute, e di sali minerali, che favoriscono lo sviluppo dei muscoli e delle ossa.

Il consumo di semi è importante soprattutto per i bambini (e gli adulti) che mangiano poca carne e pesce, perché, grazie all’alto contenuto di acido linoleico, ferro, magnesio, zinco e altri minerali, contribuiscono a ottimizzare l’apporto nutritivo quotidiano.

Per quanto riguarda l’inserimento nell’alimentazione del bambino, è consigliabile  introdurre i semi  dopo i 18 mesi circa, per abituare l’organismo ed evitare reazioni allergiche durante lo sviluppo.

Per una spiegazione ancora più esaustiva potete consultare questo interessante articolo.

Quindi, introduciamo questi preziosi aiuti per la salute nella nostra dieta, nel pane, nei dolci, nelle insalate, … il vostro corpo vi ringrazierà!

A presto 🙂

Annunci

Crostata rustica di grano saraceno

con crema di ricotta e pere.WP_20141008_007Ciao a tutti! Buona Domenica… una domenica autunnale e quindi il momento giusto per preparare e gustare questa torta profumata, dal gusto molto delicato. Scopriamo insieme gli ingredienti e la preparazione e, se preferite potrete sostituire le pere con i fichi, le mele e addirittura acini d’uva.

RICETTA

Preparazione: 10 minuti + 15 minuti per la farcia + 1 ora in frigorifero – Cottura 45-50 minuti – Difficoltà: Media.

Ingredienti (per circa 7-8 persone):

Per la frolla:

  • 100 grammi di farina 00
  •  50 grammi di farina di grano saraceno
  • 70 grammi di mandorle
  • 40 grammi di zucchero di canna integrale
  • 100 grammi di burro
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
Per la crema di ricotta: 
  • 200 grammi di ricotta vaccina freschissima
  • 20 grammi di zucchero
  • 1 cucchiaio di miele di acacia
  • 1 tuorlo di uovo
Per la copertura:
  • una pera grande
  • 70 grammi di zucchero di canna

Preparazione:

Iniziate mettendo lo zucchero e il burro freddo nel mixer (o impastate velocemente a mano),  aggiungete le farine setacciate con il lievito, le mandorle tritate (foto 1) e l’uovo. Azionate ad intermittenza per non scaldare troppo il burro.

foto 1
foto 1

Trasferite il composto su un piano infarinato, formate una palla (foto 2) ed avvolgetela con la cartaforno e lasciate in frigorifero per almeno 1 ora.

foto 2
foto 2

Trascorso il tempo, prendete la frolla dal frigo e preriscaldate il forno a 180°C. Stendete la frolla su una teglia da forno, bucherellate con una forchetta e cuocete per 15 minuti.

Nel frattempo preparate la crema e la frutta: amalgamate la ricotta, il miele, il tuorlo e lo zucchero. Tagliate la pera a spicchi di circa 0.5 cm, posizionateli in una pentola con lo zucchero e un paio di cucchiai d’acqua e lasciate sobbollire per circa 5 minuti (la frutta deve rimanere abbastanza soda). Scolatele su carta assorbennte e lasciatele raffreddare.

Prendete la frolla e versate la crema sulla base e infornate per altri 30-35 minuti. Quando la torta è pronta lasciate raffreddare quasi completamente e, quando la crema è ancora un po’ tiepida posizionare le pere.

WP_20141008_008

WP_20141008_006

 

Buona merenda! 🙂

Consigli nutrizionali: il Grano Saraceno. Questa farina, purtroppo, non è molto conosciuta, ma soprattutto utilizzata (ed eccezione dei famosissimi e buonissimi pizzoccheri 😉 ). A causa delle sue proprietà nutrizionali e degli impieghi alimentari, il grano saraceno viene spesso classificato come un cereale, nonostante non appartenga alla famiglia delle Graminacee; non contiene glutine e adatto all’alimentazione dei celiaci (controllare sempre che non ci sia inquinamento da parte di altre farine!).
Il seme è composto principalmente da amido. L’abbondante presenza di quest’ultima lo rende facilmente digeribile. Le proteine contenute nel seme vantano un buon valore biologico. Sono infatti composte sia da amminoacidi essenziali, come lisina, treonina e triptofano, che da amminoacidi contenenti zolfo.
Il grano saraceno, grazie alla sua capacità di fornire energia, può essere introdotto nella dieta per sportivi, per le donne in gravidanza e per le persone anziane.
Aggiungetelo quindi alle vostre preparazioni, pane pizza, dolci, … per un pieno di energia!

A presto 🙂

 

 

 

 
 

 

Biscotti Speziati

con zucchero integrale di canna 

P1040737

Consigli nutrizionali al termine della ricetta.

Ciao a tutti! Avrete capito ormai che adoro i biscotti…a qualunque ora del giorno e, perché no, della notte 😉 Oggi ho creato questi biscotti per un’amica intollerante al frumento e al lattosio e alla fine mi sono detta, perché non preparare qualcosa adatto ai vegani, visto che è difficile trovare ricette dolci?

RICETTA

Preparazione: 10 minuti + 30 minuti in frigorifero – Cottura: 10-15 minuti – Difficoltà: media

Ingredienti (per circa 30 biscotti):

150 g Farina di riso
75 g Amido di mais
75 g Farina di Mais
50 g Olio evo
1 Banana piccola schiacciata
100 g Zucchero integrale di canna
5 g Zenzero
10 g Cannella
5 g Lievito per dolci

Procedimento:

In una ciotola capiente lavorate lo zucchero, le spezie e l’olio evo, fino ad ottenere una crema. Aggiungete quindi la banana schiacciata. Unite, poco alla volta, le farine e il lievito. Lavorate il composto e formate una palla, che lascerete in frigorifero per almeno 20 minuti.

Trascorso il tempo in frigo, stendete una sfoglia di circa mezzo centimetro e ritagliate i biscotti. Preriscaldate il forno a 170°. Posate i biscotti su una teglia foderata con cartaforno e rimettete in frigo per 10 minuti.

Quando il forno è caldo, infornate i vostri biscotti. Dopo qualche minuto inizierete a sentire il profumo delle spezie 😉 Dopo circa 10 minuti sono pronti (se preferite biscotti più croccanti lasciateli ancora un paio di minuti in forno).

Buona colazione, merenda, te dell cinque, dolcetto dopo cena, … 😉

P1040738

P1040736Consigli Nutrizionali: questi biscotti contengono molti ingredienti che abbiamo già incontrato, come le spezie, lo zucchero integrale o l’amido di mais. Intanto vorrei indicarvi che questa ricetta è povera di grassi saturi e colesterolo, ma sono presenti gli zuccheri! Quindi attenzione a chi deve tener sotto controllo la glicemia 🙂

L’ingrediente che scopriamo qui sarà la banana! L’ho aggiunta all’impasto poiché mi serviva un “legante”, non avendo usato le uova, in più dà un sapore molto gradevole in questa preparazione e possiede alcune proprietà interessanti. Troviamo la pro-vitamina A, le vitamine del gruppo B (B1B2 e PP), la vitamina C e  tracce di vitamina E.
Tra gli oligoelementi, il potassio è sicuramente il minerale più importante, seguito da calciofosfororame e ferro: per questo motivo alla banana sono attribuite proprietà rimineralizzanti. Attenzione però che non la cottura si perdono molte vitamine e proteine termolabili. In ogni caso, questo frutto è mangiato il più delle volte fresco 🙂 Inoltre, la  banana può alleggerire i disturbi legati all’ulcera gastrica: infatti il frutto potrebbe aiutare a neutralizzare l’acidità dei succhi gastrici, stimolando la produzione di muco: così facendo, viene facilitata la cicatrizzazione delle ferite create dall’ulcera.
Attenzione: la banana può scatenare, in soggetti sensibili, reazioni allergiche. Per quanto riguarda l’introduzione nella dieta dei bimbi al momento dello svezzamento, è consigliata dopo la mela e la pera!

A presto! 😉