Archivi tag: zucchero di canna

Sbrisolona alle mele

con cannella e zucchero di canna.

WP_20141128_008

Consigli nutrizionali al termine della ricetta.

Questa torta è un po’ una rivisitazione della celebre Sbrisolona, ma con la dolcezza delle mele (o delle pere se preferite) e l’aroma di cannella, che creerà un’atmosfera calda e quasi…natalizia 😉

RICETTA

Preparazione: 15 minuti – Cottura 35-40minuti – Difficoltà: facile

Ingredienti (per circa 8 persone):

  • 4 mele (o pere)
  • 50g di zucchero di canna
  • 2 cucchiai di maizena
  • 1 cucchiaio di cannella
  • 400g di farina 00
  • 150g di zucchero semolato
  • 100g di burro freddo a pezzetti
  • 2 uova
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • aroma di limone (o 1 cucchiaino di limoncello)
  • un pizzico di sale

Procedimento:

Iniziate sbucciando le mele, tagliatele a pezzetti, aggiungete la maizena, lo zucchero e la cannella. Mettete il composto in un pentolino e cuocete per circa 10 minuti, mescolando di tanto in tanto (foto 1). Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire.

1
1

Preriscaldate il forno a 180°C. Iniziate ora a preparare la frolla: in una terrina setacciate la farina e il lievito. Aggiungete poi  lo zucchero, il burro e le uova leggermente sbattute. Unite il sale e l’aroma di limone. Lavorate con la punta delle dita fino ad ottenere un composto sabbioso (foto 2).

2
2

Imburrate ed infarinate una teglia (con farina di riso se l’avete), distribuite un po’ più di metà composto sulla base della teglia, compattando con le dita. Aggiungete le mele e coprite tutta la superficie, poi completate con l’altra parte della frolla, come copertura.

Infornate per 35-40 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare.

WP_20141128_005

WP_20141128_007

 

Cospargete con poco zucchero a velo e servite. Questa torta è ottima se servita tiepida… magari accompagnata con crema inglese, crema pasticcera o gelato alla cannella!!

Buon appetito 🙂

Per quanto riguarda i consigli nutrizionali per questa golosa torta, possiamo ricapitolare gli ingredienti utilizzati e già mixati in altre ricette: il burro, lo zucchero di canna, le uova e… le mele! Ognuno di essi ha personalità e caratteristiche diverse, e per ognuno non bisogna esagerare (anche per le mele!). L’alimentazione sana e corretta è basata su un giusto stile di vita e sul variare tra loro i cibi, tenendo conto delle proprie esigenze!

A presto con una nuova, golosa e sana ricetta! 😉

 

Pasta Frolla

per crostate e biscotti.

Esistono molte ricette per preparare una buona pasta frolla, anche perché con questa pasta possiamo preparare crostate, biscotti di vario tipo, pasticcini, decorazioni… Per esempio, vi ricordate la preparazione dei canestrelli? Qui abbiamo usato una pasta frolla con fecola e rossi d’uovo sodi!

Oggi prepariamo invece la pasta frolla un po’ più classica, per crostate e biscottini… anche con una possibile variante… buona preparazione!

RICETTA

Preparazione: 10 minuti + il tempo in frigorifero – Difficoltà: media

Ingredienti:

  • 300g di farina 00
  • 150g di zucchero (se preferite anche di canna)
  • 150g di burro freddo
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo
  • scorza di 1/2 limone (se vi piace)
  • 1 pizzico di sale

Preparazione:

Tagliate a cubetti il burro freddo e mettetelo in un robot da cucina (o in una ciotola) e lavorate velocemente con lo zucchero, fino ad ottenere un composto amalgamato, ma senza sciogliere il burro. Aggiungete il tuorlo e l’uovo, incorporate la farina il limone e il sale.

Impastate velocemente, formate una palla e lasciate riposare in frigo per almeno 1 ora (anche tutta la notte).

P1040885

Trascorso il tempo, tiratela fuori dal frigo e preparate i vostri dolci!

  • Se avete meno tempo per il riposo potete usare lo zucchero a velo in modo che l’impasto si compatti più velocemente!
  • Se volete usare lo zucchero di canna considerate qualche minuto in più per la cottura, in quanto è rende l’impasto più umido!
  • Non buttate l’albume! E’ ottimo per altre preparazioni, ad esempio meringhe, biscotti o ripieni!

 

Torta soffice alle nespole

con grano saraceno e zucchero di canna.

WP_20140521_005

Consigli nutrizionali al termine della ricetta.

Stagione di nespole! Sono frutti particolari, molto succosi e un po’ aciduli. Si abbinano perfettamente con la farina di grano saraceno e lo zucchero di canna, per dare una torta soffice e aromatica.

RICETTA

Preparazione: 15 minuti – Cottura: 40 minuti – Difficoltà: facile

Ingredienti:

  • 100g di zucchero integrale di canna
  • 200g di farina 00
  • 80g di farina di grano saraceno
  • 2 uova
  • 80g di burro morbido
  • 200g di nespole
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1/2 cucchiaino di rum
  • 1 bustina di lievito per dolci

Preparazione:

Preparate le nespole: tagliatele a metà e eliminate i noccioli e la buccia; tenetele da parte.

Lavorate le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto spumoso. Unite poi il burro a pezzetti, la cannella e mescolate (foto 1).

1
1

Preriscaldate il forno a 180°C. Aggiungete le farine setacciate, il lievito, il latte e il rum. A questo punto versate il composto in una tortiera a cerniera imburrata e poi posizionate a cerchi concentrici (o come preferite) le nespole sulla superficie della torta. Infornate per circa 30-40°C.

Trascorso il tempo lasciate raffreddare completamente prima di sformare dalla tortiera.

WP_20140521_003

WP_20140521_004

Consigli nutrizionali: Le nespole. Questi frutti possiedono proprietà diuretiche ed astringenti e sono ritenute utili per la regolarizzazione delle funzioni intestinali (grazie alla presenza di tannini, maggiormente presenti nel frutto immaturo). Quando i frutti sono molto maturi possono avere, invece, proprietà lassative. Sono inoltre un blando antipiretico, quindi la loro assunzione potrebbe dunque risultare utile in caso di febbre.

Presentano un buon contenuto di vitamina C ed un ottimo potere saziante. Tale caratteristica, insieme al loro scarso apporto calorico, le rendono utili come alimento da assumere all’interno di un regime dietetico dimagrante.

Scopriamo ora altre curiosità ed utilizzi: la corteccia essiccata può essere utilizzata per la preparazione di decotti ad azione fortemente astringente. Ancora, il decotto può essere sfruttato per l’igiene della gola e, soprattutto, come buon rimedio naturale contro le infiammazioni del cavo orale.
Scoprite di più su:http://www.my-personaltrainer.it/benessere/nespole.html

A presto! 🙂

 

Frollini “personalizzati”

con cardamomo e zucchero di canna.

P1040744

Consigli nutrizionali al termine della ricetta.

Veramente molto carini questi frollini! Perfetti per una colazione romantica, simpatica, divertente o se…dovete farvi perdonare qualcosa 😉 così saranno i biscotti a “parlare” per voi!

RICETTA

Ingredienti (per circa 25 frollini):

  • 350g Farina 00
  • 65g Farina di semola di grano duro
  • 210g Zucchero di canna
  • 6-7 bacche di cardamomo per aromatizzare 45g di Burro
  • 120g Burro morbido a pezzetti
  • 1 Uovo
  • 1 pizzico di Sale

Procedimento:

Sciogliere i 45g di burro con le bacche di cardamomo, in un pentolino, a fiamma bassissima (non fate friggere il burro!).

Fonte: http://salute.legginotizie.com/il-cardamomo-i-suoi-benefici-sullorganismo-e-sulla-bellezza/

A parte mescolate le farine e il sale. In una ciotola lavorate a crema il burro morbido e lo zucchero, poi aggiungete l’uovo (foto 1).

1
1

Unite le farine e il burro aromatizzato (dopo aver eliminato le bacche) e formate una palla che lascerete in frigorifero per almeno 30 minuti. (foto 2).

2
2

Preriscaldate il forno a 180°C. Stendete la pasta ad uno spessore di 5-6 mm e ritagliate i biscotti. Io ho questa simpatica formina con le lettere da cambiare per scrivere sui biscotti, ma potete creare le forme che preferite! 

P1040742

Rimettete i biscotti in frigo per 10 minuti, poi infornate per circa 15 minuti, finché non si coloreranno sui bordi.

Ed eccoli qui! pronti per essere letti… e gustati! 🙂

P1040743

P1040746

Consigli Nutrizionali: il Cardamomo. Questa spezia, da noi un po’ sconosciuta, è il frutto di una pianta di origine orientale, della stessa famiglia dello zenzero. Già i Greci e i Romani la conoscevano, utilizzato soprattutto per la produzione dei profumi, grazie al suo aroma un po’ pungente. Oggi è una delle spezie più costose al mondo! Dopo lo zafferano e la vaniglia.

Tra le principali proprietà bisogna ricordare  le sue virtù antinfiammatorie, per questo motivo è un valido aiuto per combattere le infezioni alle vie urinarie ma anche le cistiti; inoltre, può essere adoperato nel trattamento per curare le gengive gonfie e doloranti. Tra i rimedi naturali si ritiene efficace masticare i semi di cardamomo per combattere l’alito cattivo. Un’altra interessante proprietà è legata alla probabile accelerazione del metabolismo, quindi può essere utilizzato nei piani alimentari per perdere peso, sempre sotto controllo di professionisti e senza abusarne!

Per sapene di più: http://www.my-personaltrainer.it/erboristeria/cardamomo.html#8http://www.greenme.it/spazi-verdi/clorofilla/610-il-cardamomo-una-spezia-da-scoprire

A presto 🙂

Frollini croccanti

con farina di riso e zucchero di canna

P1040466

Come sapete la colazione è il pasto più importante della giornata, perché ci ricarica, mette in moto il corpo, ma soprattutto il cervello! E’ importante fare una sana colazione tutti i giorni, equilibrata, senza esagerare con grassi saturi. Infatti questi ultimi sono meno digeribili e più difficili da “degradare” da parte degli enzimi del nostro organismo, quindi vanno a depositarsi dove non dovrebbero! Questi sono contenuti principalmente nei grassi di origine animale, quindi la gustosa colazione all’americana è da consumare con moderazione, mentre è la benvenuta una bella colazione all’italiana 😛

Questo ci fa subito pensare a latte, caffè e biscotti!! Io adoro i biscotti, quelli croccanti che si immergono nel latte e si inzuppano ben bene! Oggi vi propongo la ricetta di biscotti croccanti e leggeri, grazie all’aggiunta di farina di riso, da gustare a colazione o merenda con un buon tè.

RICETTA

Preparazione: 20 minuti – Cottura: 20-25 minuti – Difficoltà: Bassa

Ingredienti (per circa 50 biscotti)

450g di farina 00
90g di farina di riso
150g di burro morbido
180g di zucchero
40g di zucchero di canna
160g di latte
1 uovo
una bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale

Procedimento:

Lavorate il burro con i due zuccheri fino ad ottenere una crema morbida (foto 1).

Foto 1
Foto 1

Aggiungete l’uovo sbattuto, il latte e il sale ed amalgamare. Incorporate le farine e il lievito setacciati, per evitare grumi (foto 2).

Foto 2
Foto 2

Lavorate lentamente l’impasto fino a renderlo omogeneo, se è troppo appiccicoso aggiungere poca farina di riso (foto 3).

Foto 3
Foto 3

Stendete una sfoglia alta circa 6-7 mm e ritagliate i biscotti con gli stampini che preferite. Poneteli in una teglia imburrata o ricoperta con carta da forno (foto 4 ) e lasciateli cuocere in forno per 20-25 minuti a 180°C.

Foto 4
Foto 4

Quando raggiungono la colorazione e sono belli gonfi, sfornateli e lasciateli raffreddare.

P1040466Ed eccoli qui! Buonissimi!

Consiglio: se vi piace e se volete rendere i vostri biscotti ancora più profumati potete aggiungere, inseme allo zucchero, un pizzico di zenzero ed un cucchiaino di cannella. Non vedrete l’ora di toglierli dal forno per addentarli!

Curiosità Nutrizionali: come ho già scritto prima, non bisogna esagerare con i grassi di origine animale, ma è sbagliato dire che “fanno male”; ogni alimento è importante se consumato con consapevolezza! I grassi sono importanti per moltissime funzioni e strutture del nostro organismo, a cominciare dalle membrane cellulari, costituite per la maggior parte da lipidi.

Inoltre, il tanto demonizzato burro è da preferire rispetto alla margarina (sempre che non si sia intolleranti al lattosio!), perché la margarina è prodotta attraverso un processo industriale e ricca di acidi grassi trans nocivi per il nostro organismo perché aumentano i livelli di colesterolo cattivo.

Quindi, my friends, un po’ di burro al mattino si può consumare, soprattutto perché ci serve come energia per iniziare bene la giornata. La parola chiave è sempre NON ESAGERARE!

Buona colazione! P1040048