Torta soffice alle nespole

con grano saraceno e zucchero di canna.

WP_20140521_005

Consigli nutrizionali al termine della ricetta.

Stagione di nespole! Sono frutti particolari, molto succosi e un po’ aciduli. Si abbinano perfettamente con la farina di grano saraceno e lo zucchero di canna, per dare una torta soffice e aromatica.

RICETTA

Preparazione: 15 minuti – Cottura: 40 minuti – Difficoltà: facile

Ingredienti:

  • 100g di zucchero integrale di canna
  • 200g di farina 00
  • 80g di farina di grano saraceno
  • 2 uova
  • 80g di burro morbido
  • 200g di nespole
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1/2 cucchiaino di rum
  • 1 bustina di lievito per dolci

Preparazione:

Preparate le nespole: tagliatele a metà e eliminate i noccioli e la buccia; tenetele da parte.

Lavorate le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto spumoso. Unite poi il burro a pezzetti, la cannella e mescolate (foto 1).

1
1

Preriscaldate il forno a 180°C. Aggiungete le farine setacciate, il lievito, il latte e il rum. A questo punto versate il composto in una tortiera a cerniera imburrata e poi posizionate a cerchi concentrici (o come preferite) le nespole sulla superficie della torta. Infornate per circa 30-40°C.

Trascorso il tempo lasciate raffreddare completamente prima di sformare dalla tortiera.

WP_20140521_003

WP_20140521_004

Consigli nutrizionali: Le nespole. Questi frutti possiedono proprietà diuretiche ed astringenti e sono ritenute utili per la regolarizzazione delle funzioni intestinali (grazie alla presenza di tannini, maggiormente presenti nel frutto immaturo). Quando i frutti sono molto maturi possono avere, invece, proprietà lassative. Sono inoltre un blando antipiretico, quindi la loro assunzione potrebbe dunque risultare utile in caso di febbre.

Presentano un buon contenuto di vitamina C ed un ottimo potere saziante. Tale caratteristica, insieme al loro scarso apporto calorico, le rendono utili come alimento da assumere all’interno di un regime dietetico dimagrante.

Scopriamo ora altre curiosità ed utilizzi: la corteccia essiccata può essere utilizzata per la preparazione di decotti ad azione fortemente astringente. Ancora, il decotto può essere sfruttato per l’igiene della gola e, soprattutto, come buon rimedio naturale contro le infiammazioni del cavo orale.
Scoprite di più su:http://www.my-personaltrainer.it/benessere/nespole.html

A presto! 🙂

 

Annunci

Canestrelli

P1040874

Consigli nutrizionali al termine della ricetta.

Questa volta mi sono dedicata alla tradizione. Da buona ligure ho dedicato un dolce a questa bellissima regione: i canestrelli. Forse l’origine è un po’ controversa tra Piemonte e Liguria, ma comunque sono dolcetti friabili e gustosi, per ogni volta che avete “voglia di dolce”! 🙂

RICETTA

Preparazione: 15 minuti (+30 minuti in frigo) – Cottura: 15-20 minuti – Difficoltà: Media

Ingredienti (per circa 25-30 biscotti):

  • 100g di farina
  • 100g di fecola di patate
  • 50g di zucchero di canna chiaro a velo (anche zucchero bianco)
  • 120g di burro
  • 2 tuorli d’uovo sodi
  • un pizzico di sale
  • buccia di mezzo limone grattuggiata

Preparazione:

Iniziate mettendo la farina, la fecola e il burro a pezzetti in una ciotola (foto 1).

1
1

Lavorate velocemente con le mani fino ad ottenere un composto granuloso. Aggiungete poi lo zucchero, il sale e il limone grattuggiato. Incorporate i tuorli sodi sbriciolati, amalgamate bene e formate una palla (foto 2).

2
2

Coprite la pasta e lasciate in frigorifero per almeno 30 minuti. Trascorso il tempo stendete la pasta ad uno spessore di circa 4-5 mm, ritagliate i biscotti e posateli su una teglia da forno (foto 3).

3
3

Preriscaldate il forno a 170°C e nel frattempo rimettete la teglia in frigo. Infornate per circa 20 minuti (non lasciateli colorare troppo!),

P1040873

sfornate e lasciateli raffreddare, prima di cospargerli di zucchero a velo 😉

P1040876

P1040875

Consigli nutrizionali: Uova e colesterolo. Che le uova intere siano un alimento ad alto contenuto di colesterolo è innegabile! Tuttavia, non si possono ignorare le numerose proprietà benefiche e l’elevato contenuto di sostanze nutritive. Tra queste ricordiamo la lecitina, una sostanza che riduce l’assorbimento del colesterolo. Il consumo moderato di uova si associa anche a:

  • Un buon apporto proteico ad alto valore biologico.
  • Un buon apporto vitaminico.
  • Un buon apporto di ferro eme.

L’uovo (in base al metodo di cottura) è un alimento “abbastanza” digeribile! In assenza di particolari controindicazioni, è possibile consumare anche 2 uova a settimana (senza dimenticare che le assumiamo anche nelle preparazioni). Infatti, il colesterolo introdotto con gli alimenti contribuisce solo in parte (circa il 30%) all’innalzamento della colesterolemia; inoltre, un organismo sano è in grado di regolare l’assorbimento di colesterolo riducendolo qualora la dieta ne apporti quantità eccessive. Infine, il colesterolo NON è l’unico responsabile dell’aumento del rischio di patologie cardiovascolari; è quindi necessario che livelli di colesterolo anomali si associno anche ad altri fattori di rischio come: il fumo, l’obesità, la sedentarietà e una dieta ricca di grassi saturi. Quindi, attenzione all’alimentazione ed allo stile di vita, ma non eliminate le fantastiche uova!

A presto 🙂

 

 

 

 

 

 

 

Nuvole alle mandorle

con semola di grano duro. P1040869 Consigli nutrizionali al termine della ricetta. Questi biscotti hanno una consistenza leggerissima, ma sono gustosi e aromatici, grazie alla farina e alla granella di mandorle! In più, la semola li rende croccantissimi 😉 RICETTA Ingredienti (per circa 30 biscotti):

  • 2 chiare d’uovo
  • 90g di zucchero
  • 50g di mandorle macinate finemente
  • 100g di mandorle a filetti o granella
  • 60g di semola di grano duro
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci

Procedimento: Preriscaldate il forno a 180°C. Iniziate montando con la frusta gli albumi, quando saranno soffici aggiungete lo zucchero poco alla volta e montate a neve ferma. Aggiungete poi le mandorle macinate e il lievito insieme alla farina, mescolate delicatamente dal basso verso l’alto (foto 1).

1
1

Con un cucchiaino formate dei mucchietti di impasto su una teglia foderata con cartaforno. Spolverate con la granella di mandorle (foto 2).

2
2

Infornate per circa 10 minuti. Quando saranno colorati sui lati toglieteli dal forno e lasciateli raffreddare prima di staccarli! Ed eccoli qui… molto leggeri e golosi 🙂 P1040868 Potete anche unirli a coppie e farcirli con marmellata o crema di nocciole! Consigli nutrizionali: abbiamo già parlato delle nocciole in questa ricetta, qui riprendiamo il discorso sulla frutta secca e sulle sue proprietà nutritive. E’ ricca di proteine, fibre e minerali, vitamine e acidi grassi omega3! Le mandorle, in particolare, sono molto ricche di calcio, utile per combattere l’osteoporosi. Ricordiamo, però, che la frutta secca va mangiata in quantità moderate perché molto ricca in oli. Possiamo concederci un po’ di frutta secca ogni giorno, limitandoci ad una porzione pari ad un cucchiaio e, molto importante, NON salata e NON zuccherata! A presto 🙂

CHEESE CAKE

with strawberries and cherries.

P1040849

Nutrition advice at the end of the recipe.

Typical cake from Anglo-Saxon countries, it is now widely known all over the world! It ‘ very good… with the crispy base and the creamy stuffing 😉

There are many versions, I make this, delicate and… depending on your taste you can change the decoration: fruits, chocolate, candies… !

RECIPE

Ingredients for the base:

  • 400g of biscuits
  • 180g of butter

Ingredients for the filling:

  • 200g cream
  • 200g ricotta (cottage cheese)
  • 125g of yoghurt ( white or favorite flavor )
  • 3 egg whites
  • 150g of sugar
  • strawberries and cherries to decorate

Procedure:

Start by preparing the base: preheat the oven to 150 ° C, then crumble the biscuits and melt the butter in a double boiler. When the butter is very soft, add the biscuits and mix with your hands until the mixture is homogeneous.

Line the bottom of a cake tin with baker paper and pour the mixture with cookies. Pressed with your hands to level the base. Bake for about 10 minutes.

Now prepare the filling: in a bowl pour the cream, whip it up a few minutes with a whisk until it bicome a bit thick. Now add the yoghurt and ricotta and stir. Add sugar and beaten egg whites and stir.

After 10 minutes in the oven, take out the base and allow it cool. Pour the filling on the base and bake at 150 ° C, for about an hour! After this time the edges are slightly coloured. Turn off the oven and, without opening, leave the cake in the oven for another hour.

Bring out the cheese cake and let it cool , prepare the strawberries and cherries (or whatever you prefer) and decorate your cake! Before consuming it leave in the fridge for at least 2 hours (or you can prepare it in the evening and let it cool overnight) .

P1040851

P1040850

Nutritional Tips: this cake can be made ​​with many cheeses, I prefer the ricotta for a some reasons … let’s see the properties of this product! The ricotta cow is today perhaps the noblest of all dairy products: it has quality protein, it is significantly higher in protein than that of theothers  cheese, while the fat content is significantly lower, this may also be included in some low-calorie diets . It is easy to digest and brings calcium and other minerals.

It should not be consumed, however, by those who are lactose intolerant because, unlike aged cheese, ricotta has a fairly high percentage of lactose .

See you soon 🙂

 

Cupcake ai due gusti

con crema al burro e pasta di zucchero.

P1040865

Invece di preparare una torta di compleanno, ho deciso di decorare questi simpatici cupcake! Il risultato è stato ottimo e allegro!

Li ho aromatizzati al caffè o con pezzetti di frutta, ma potete usare gli ingredienti che più preferite, per una festa molto golosa 🙂

RICETTE

Ingredienti (per circa 6 cupcake):

  • CUPCAKE AL CAFFE’
  • 55g di burro
  • 85g di zucchero di canna
  • 1 uovo
  • 1/2 cucchiaio di caffè solubile (sciolto in 1/2 cucchiaio di acqua bollente)
  • 85g di farina autolievitante
  • 1 cucchiaino scarso di lievito per dolci
  • 15ml di latte
  • CUPCAKE AI FRUTTI di BOSCO
  • 1 cucchiaio di frutti di bosco canditi
  • 55g di burro
  • 85g di zucchero di canna
  • 1 uovo
  • 85g di farina autolievitante
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • 15 ml di latte

Preparazione:

Per entrambi i tipi di cupcake preparate gli stampini, rivestendoli con pirottini di carta (foto 1).

1
1

Scalda il forno a 180°. In una ciotola sbatti il burro con lo zucchero (foto 2), fino ad ottenere un composto spumoso, incorpora l’uovo. Aggiungi il caffè freddo (o i frutti di bosco), poi farina e lievito setacciati e il latte.

2
2

Amalgama bene e distribuisci il composto negli stampini. Inforna e cuoci per circa 25 minuti. Lasciali raffreddare su una griglia (foto 3).

3
3

Quando saranno freddi potrete iniziare a decorarli! 😉

Io ho usato pasta di zucchero:

P1040852

 

P1040853

 

Per preparare le roselline non dovrete far altro che ritagliare dei dischi ed appiattirli sul bordo, poi arrotolare il primo (che sarà la parte interna) posizionare altri 3 petali sulla mano, sovrapposti. A questo punto arrotolare i petali e formare il bocciolo!

P1040854

P1040855

P1040856

P1040857

Per la glassa al burro al miele:

In una ciotola montate 125g di burro, finché non è spumoso. Setacciate 250g di zucchero a velo e incorporate al composto insieme a 2 cucchiai di miele. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Ora potete glassare i cupcake con una tasca da pasticcere!

P1040864

Consigli nutrizionali: per i primi cupcake abbiamo usato il CAFFE’, il famosissimo caffè! Scopriamo un po’ le proprietà di questa “magica” bevanda. Ottenuto dalla torrefazione dei semi di alcune piante del genere Coffea, esistono circa 60 specie di caffè! L’aroma varia, anche di molto, a seconda della qualità consumata, ma in ogni caso è una bevanda consumata in tutto il mondo e ricca di significato a seconda del Paese in cui ci troviamo.La cosa più importante è non esagerare a causa del contenuto di caffeina, alcaloide presente anche nel tè, cacao, cola, guaranà e mate. La caffeina stimola il sistema nervoso centrale e l’utilizzo prolungato porta ad assuefazione o altri disturbi del sistema nervoso! Attenzione al decaffeinato: se viene decaffeinato con acqua non crea problemi, ma se lo otteniamo con solventi chimici è possibile trovarne traccia nella polvere! Infine, una curiosità: per verificare se il caffè è di buona qualità, versate un po di polvere in un bicchiere d’acqua fredda. Se rimane a galla è caffè, se va a fondo è surrogato!

A presto 😉

 

 

CHEESE CAKE

con fragole e ciliegie.

P1040849

Consigli nutrizionali al termine della ricetta.

Dolce tipico dei paesi anglosassoni, ormai è diffuso e conosciuto in tutto il mondo! E’ buonissimo… con la base croccante e la crema morbida 😉

Ne esistono moltissime versioni, io preparo questa, abbastanza delicata e… a seconda dei gusti si può variare la decorazione!

RICETTA

Ingredienti per la base:

  • 400g di biscotti secchi
  • 180g di burro

Ingredienti per la farcia:

  • 200g di panna
  • 200g di ricotta
  • 125g di yogurt (bianco o del gusto preferito)
  • 3 albumi
  • 150g di zucchero
  • fragole e ciliegie per guarnine

Procedimento:

Iniziate preparando la base: preriscaldate il forno a 150°C, sbriciolate i biscotti secchi e sciogliete il burro a bagnomaria. Quando il burro sarà molto morbido aggiungete i biscotti e amalgamate con le mani, fino ad ottenere un composto omogeneo.

Foderate il fondo di una tortiera a cerniera con cartaforno e versate il composto di biscotti. Pressate con le mani per ottenere una base omogenea. Infornate per circa 10 minuti.

Ora preparate la farcia: in una ciotola versate la panna, sbattetela qualche minuto con la frusta finché non si addensa un po’. Ora aggiungete lo yoghurt e la ricotta e mescolate. Unite lo zucchero e gli albumi sbattuti e mescolate.

Trascorsi i 10 minuti in forno, tirate fuori la base e lasciatela intiepidire. Versate quindi la farcia e infornate sempre a 150°C, per circa un’ora! Trascorso il tempo i bordi si coloreranno leggermente. Spegnete il forno e, senza aprire, lasciate la torta nel forno per un’altra ora.

Tirate fuori la cheese cake e lasciatela raffreddare, preparate le fragole e le ciliegie (o quello che preferite) e decorate la vostra torta! Prima di consumarla lasciatela in frigo per almeno 2 ore (o potete prepararla la sera e lasciarla raffreddare tutta la notte).

P1040851

P1040850

Consigli Nutrizionali: questa torta può essere preparata con molti formaggi, io preferisco la ricotta per alcuni motivi… vediamo le proprietà di questo prodotto! La ricotta di vacca è forse oggi il più nobile tra tutti i latticini: la qualità proteica è infatti nettamente superiore rispetto a quella dei formaggi, mentre il contenuto lipidico è notevolmente inferiore, per questo può essere inserite anche in alcune diete ipocaloriche. E’ quindi un prodotto relativamente povero di calorie, facilmente digeribile e apportatore di preteine ad altissimo valore biologiciocalcio ed altri preziosi minerali.

Non deve essere consumato, però, dai soggetti intolleranti al lattosio dato che,  a differenza dei formaggi stagionati, la ricotta ha una percentuale di lattosio abbastanza elevata.

http://www.my-personaltrainer.it/nutrizione/ricotta.html

A presto 🙂

 

 

 

 

Crumble veloce… con ananas e biscotti

crumble ananas

Consigli nutrizionali al termine della ricetta.

Stasera ci voleva proprio un dolcino… una cosina veloce, ma molto golosa 😉 Avete dei biscotti che vi avanzano? Frutta matura nel cesto sul tavolo? Preparate questo crumble e resterete soddisfattissimi!

RICETTA

Preparazione: 10 minuti – Cottura: 15 minuti – Difficoltà: molto facile

Ingredienti (per 2 persone):

  • 4-5 fette di ananas (o altra frutta che preferite)
  • una manciata di uvetta sultanina
  • 5 biscotti secchi
  • un filo d’olio evo

Preparazione:

Tagliate l’ananas a fette (foto 1) e poi a dadini. Mettete i dadini in un pentolino con l’uvetta e due cucchiai d’acqua (foto 2).

1
1
2
2

Lasciate sobbollire per circa 10 minuti, finché non si è ammorbidita l’ananas e si è creato un po’ di sciroppo. Quindi spegnete la fiamma.

Frantumate i biscotti (foto 3). Riempite due stampini con l’ananas e tenete nel pentolino lo sciroppo.

3
3

Mettete le briciole nel pentolino e mescolate per far assorbire il succo, aggiungete un filo d’olio evo ed amalgamate bene. Ora ponete le briciole come copertura della frutta (foto 4) ed infornate.

4
4

Cuocete per circa 15 minuti a 180-190°C, finché si formerà una crosticina croccante 🙂

Buon Appetito 😉

Consigli nutrizionali: ecco a voi l’ANANAS! Questo frutto ha un sacco di proprietàinteressanti e utili per l’organismo. Sfatiamo solo il mito che l’ananas “fa dimagrire”… comunque contiene pochissimi grassi ed è quindi indicato nelle diete ipocaloriche, inoltre, grazie alla quantità d’acqua, aiuta a combattere la cellulite e la ritenzione idrica.

Contiene vitamina C, quindi rafforza il sistema immunitario; contiene calcio, importantissimo per le ossa; contiene bromelina, enzima utile per la digestione delle proteine; contiene molte fibre, quindi aiuta il sistema gastrointestinale!

Attenzione però, la bromelina è anche antiaggregante piastrinica, quindi coloro che sono sotto terapia anticoagulante non devono esagerare!

A presto 🙂