I Biscotti con la Crusca

con malto d’orzo e farina di riso   

P1040815Consigli nutrizionali al termine della ricetta.

E’ un po’ di tempo che voglio preparare dei biscotti perfetti per la colazione, sia dal punto di vista nutrizionale che da quello del gusto…qui in casa sono molto difficili 😉 …chissà se questa volta ho azzeccato la ricetta? 🙂 Ho preso spunto da questo bel blog e, con alcune modifiche, ho preparato questi friabili biscotti.

RICETTA

Ingredienti (per circa 30 biscotti)

  • 330g di farina 00
  • 70g di crusca di grano (o d’avena)
  • 100g di farina 0
  • 30g di amido di mais
  • 30g di amido di riso
  • 160g di zucchero integrale di canna
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di sale
  • 130g di acqua
  • 130g di olio evo
  • 40g di miele (o solo malto per la versione vegan)
  • 20g di malto d’orzo

Preparazione:

In una ciotola, mischiate prima tutti gli ingredienti secchi, poi unite quelli umidi ed amalgamate. Dovete ottenere un composto compatto (se è troppo asciutto aggiungete un pochino d’acqua). Formate una palla e lasciate in frigo per almeno 30 minuti (foto 1).

1
1

Preriscaldate il forno a 180°C. Stendete la pasta col mattarello e ritagliate i biscotti. Infornate e cuocete per circa 20 minuti (foto 2).

2
2

Lasciate raffreddare i biscotti e…mordeteli! A colazione, a merenda o quando preferite 😉

P1040811Potete anche mettere un cucchiaino di marmellata al centro e creare dei fiorellini gustosi!

P1040813

Consigli nutrizionali: LA CRUSCA: sappiamo veramente cos’è la crusca? Negli ultimi tempi se ne sente parlare più spesso, è poco consumata (soprattutto nel nostro Paese), anche se dovremmo riscoprirla per diversi motivi. Prima di tutto è buonissima, contiene moltissime fibre e va d’accordo con la mia idea di “non si spreca mai niente” 🙂 Dei cereali si utilizza spesso solo la cariosside (il chicco) e si sottopone a macinazione. La parte esterna della cariosside è la crusca e viene di solito scartata con altre parti, ricche di vitamine e di grassi. Ciò comporta una diminuzione del valore nutritivo delle farine! Questo, però, dona loro un aspetto, in teoria, più invitante: bianco e impalpabile. In realtà dobbiamo cambiare il nostro modo di “vedere” le farine! La presenza di crusca nel pane stimola la peristalsi intestinale, arricchisce la flora aumentando le difese contro i patogeni.

Particolare attenzione alle farine integrali deve essere fatta da parte di persone che soffrono di gastrite o colite, o in altri casi di particolari esigenze alimentari.

A presto 🙂

 

 

 

Annunci

Un pensiero su “I Biscotti con la Crusca”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...