Kanelsnegle

“chiocciole” danesi alla cannella.

P1040726

P1040725

Consigli nutrizionali al termine della ricetta.

Sono particolarmente affezionata a questi dolcetti! A dir la verità sono affezionata a moltissimi dolcetti danesi e ci sarà spazio per quanti più possibili tra le pagine di questo blog. Sono stata un anno e mezzo in Danimarca, prima con il Progetto Erasmus e poi con il Progetto Leonardo, per completare i miei studi universitari. Questo Paese mi è rimasto nel cuore; molto diverso dall’Italia, mi ha permesso di conoscere nuove culture e nuove persone, che non dimenticherò mai!

Per quanto riguarda la cucina…bè…siamo italiani e assai attaccati alle nostre radici e ricette tradizionali. Tuttavia, alcuni piatti danesi sono veramente gustosi, il pesce è ottimo, il pane è presente in mille forme e tipi diversi e i dolci… fantastici! Ricchissimi di cannella, zenzero, farine integrali e, ovviamente, burro 😉 ma quando si mangia una volta ogni tanto…o si fa per bene o non si fa!

Scopriamo la ricetta!

Preparazione: 10 minuti + 1 ora e mezza di lievitazione – Cottura: 20 minuti – Difficoltà: media

Ingredienti (per circa 20 chiocciole):

  • PER L’IMPASTO:
  • 350g farina 00
  • 25g lievito di birra (un cubetto)
  • 150 ml latte
  • 1 uovo
  • 50g burro morbido
  • 50g zucchero di canna
  • bacca di vaniglia
  • 2 cucchiai di cannella in polvere
  • un pizzico di sale
  • PER LA FARCITURA:
  • 125g burro morbido
  • 50g zucchero semolato
  • 75g zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di cannella
  • PER LA GLASSA:
  • 200g zucchero a velo
  • 2-3 cucchiai di acqua calda

Preparazione:

Scaldare il latte con la bacca di vaniglia per aromatizzarlo, quindi sciogliervi il cubetto di lievito. In una ciotola setacciare la farina, aggiungere lo zucchero ed il lievito sciolto nel latte. Amalgamare e incorporare l’uovo, il burro, la cannella, il sale. Formare un panetto morbido (se vi si attacca alle mani aggiungete un po’ di farina) e lasciate lievitare al caldo per circa 30 minuti (foto 1).

1
1

Nel frattempo preparate la farcitura: amalgamate il burro con lo zucchero e la cannella, fino ad ottenere una crema. Trascorso il tempo di lievitazione, stendete la pasta col mattarello, ad uno spessore di circa 1/2 cm, spalmate la crema al burro (foto 2) ed arrotolate ottenendo un “salsicciotto”.

2
2

Tagliate le rotelle ad uno spessore di circa 1cm e disponetele su una teglia da forno distanziate (foto 3).

3
3

Lasciate lievitare per altri 30-45 minuti al caldo. Preriscaldate il forno a 180°C e, quando le chiocciole saranno raddoppiate di volume, infornate per circa 20 minuti. Il profumo che avvolgerà la cucina sarà irresistibile 😉

P1040722Potete gustarle cosi…oppure glassarle con la glassa preparata mescolando lo zucchero a velo e l’acqua, fino ad ottenere un composto denso.

P1040723

P1040727

god appetit og … farvel! 😉

Consigli Nutrizionali: Cannella. Le spezie e i semi sono molto presenti nei dolci danesi, ma la cannella è la padrona! La possiamo trovare in bastoncini o in polvere, ma comunque, la qualità più pregiata, deriva dalla corteccia di un arbusto originario dello Sri Lanka (in precedenza Ceylon), che ancora oggi rimane il più importante produttore a livello mondiale.

Un po’ di storia: importata da Marco Polo durante i suoi viaggi in oriente, in Europa la cannella fu, per molti secoli, usata solo per impieghi alimentari: il suo inconfondibile profumo veniva infatti utilizzato per aromatizzare cibi e bevande, e ancora oggi questa droga viene usata soprattutto per i prodotti di pasticceria. Che il profumo inconfondibile fosse la caratteristica principale di questa pianta lo conferma il significato stesso della parola cinnamomo, che deriva dal vocabolo arabo kinnamon: letteralmente “odoroso”. Oggi è utilizzata in molti ambiti: l’olio essenziale è indicato per le proprietà deodoranti e dermopurificanti, sottoforma di collutorio trova impiego anche nelle stomatiti  e nelle gengiviti, la ritroviamo nei prodotti fitoterapici riservati a problemi digestivi e malanni influenzali di stagione.

Dal punto di vista bio-attivo, la cannella può aiutare ad abbassare la glicemia, contrastare l’ipertensione arteriosa e persino ridurre il peso in eccesso. Inoltre, uno studio britannico ha messo in relazione i benefici di questa spezia con la possibilità di tener sotto controllo il diabete di tipo 2. Sfruttiamo allora facilmente le proprietà ipoglicemizzanti della cannella, usando più spesso questo ingrediente per insaporire le pietanze, unitamente ad una dieta equilibrata, più varia e povera di zuccheri semplici e sale in eccesso.

Fonte: http://salute.leonardo.it/spezie-orientali-la-cannella-molto-piu-che-un-aroma/
Annunci

2 pensieri su “Kanelsnegle”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...