Sfogliatine alle mele

con marmellata di albicocche

P1040665

Consigli nutrizionali al termine della ricetta.

Queste sfogliatine sono un classico, che potete trovare al bar all’ora della colazione, pranzo o merenda, ma oggi impareremo a farle in casa, perché sono semplici e golose e…se le farete voi, la soddisfazione sarà doppia 😉

RICETTA

Preparazione: 10 minuti + il tempo per la sfoglia – Cottura: 20 minuti – Difficoltà: Facile

Ingredienti (per circa 20 sfogliatine):

  • un rotolo di pasta sfoglia (ricetta base qui)
  • 4 cucchiai di marmellata di albicocche (o pesche)
  • 4 mele (tipo Golden)

Procedimento:

Quando la pasta sfoglia ha riposato almeno un ora in frigorifero è pronta per stenderla.

Stendete la pasta ad uno spessore di circa 3-4 mm, ritagliate dei rettangoli e posizionateli su una teglia da forno (foto 1).

1
1

Sbucciate e tagliate le mele a spicchi, abbastanza sottili, e posateli al centro dei rettangoli, lasciando una piccola cornice di pasta sui bordi (foto 2).

2
2

In un pentolino fate sciogliere, a fuoco basso, la marmellata con l’acqua e mescolate. Preriscaldate il forno a 180°-190°C.

Con un pennello da cucina, spennellate le mele ed i bordi con la marmellata, che sarà molto fluida (foto 3).

3
3

Spolverate le vostre sfoglie con dello zucchero semolato (o di canna) ed infornate per circa 20 minuti, finché lo zucchero non sarà caramellato e le sfoglie belle gonfie!

Et voilà…

P1040667

Pronte per una colazione golosa e croccante!

Consigli Nutrizionali: parliamo delle mele! E, se parliamo delle mele, a tutti verrà in mente il detto: “una mela al giorno toglie il medico di torno”. Bé, diciamo che il proverbio ha un fondo di verità!

Parliamo, per esempio, del colesterolo: aiuta a mantenerlo sotto controllo ed, inoltre, contribuisce a regolarizzare la funzionalità intestinale e tiene sotto controllo l’appetito. La sua fermentazione da parte della flora batterica intestinale, origina acidi grassi a corta catena, che avrebbero un effetto protettivo sullo sviluppo del cancro al colon!

E’ molto adatta alla preparazione di alimenti per bambini e neonati allo svezzamento, in quanto digeribile ed uno dei frutti che dà meno probabilità di sviluppare allergie. Ci sono importanti studi su quanto sia importante il consumo di frutta e verdura nei bambini ed adolescenti, per ridurre il rischio di allergie alimentari.

Infine, la mela ha un buon potere diuretico ed è indicata nei disordini del tratto gastrointestinale (diarreastitichezza e meteorismo).

Forse non tutti sanno che…i semi delle mele, contengono cianuro, anche se in quantità del tutto innocue. Il melo e le altre piante, infatti, non hanno gambe o ali, di conseguenza non possono scappare dai “predatori”; in compenso, possono difendersi elaborando sostanze tossiche per gli animali che se ne nutrono. Perciò, dal momento che “tutto è veleno, niente è veleno, la differenza sta nel la dose” molti esperti concordano che le mele si possano tranquillamente consumare conservando la buccia dopo un opportuno lavaggio; a scopo cautelativo, è meglio allontanarla se il frutto viene consumato durante la gravidanza o lo svezzamento.

Potrebbe interessarti:http://www.my-personaltrainer.it/nutrizione/mela-mele.html
 
Annunci

2 pensieri su “Sfogliatine alle mele”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...